800.974.001
Indietro

LAVORARE SU APPUNTAMENTO, UNA NOVITA O UNA VECCHIA ABITUDINE?

Un modello di business fondamentale per i saloni di parrucchieri, barber ed estetiste!

LAVORARE SU APPUNTAMENTO, UNA NOVITA' O UNA VECCHIA ABITUDINE?

Quando ho cominciato a fare il parrucchiere, nel piccolo salone di mia madre, non c’era niente di più lontano del ricevere su appuntamento!
La mattina, all’apertura, distribuivamo i numerini (come dal panettiere). Una volta finiti, la cliente doveva tornare il giorno successivo per provare ad “accaparrarsi” un numero e aspettare il suo turno.

Questo sistema può funzionare per un po’ e - numerini o no - lavorare senza un’agenda è una pratica molto comune.

Il punto è che con l’aumentare delle ambizioni del salone, con la crescita del giro di clienti e una volta compreso che il valore di un brand passa anche attraverso la qualità dell’esperienza che si offre, allora gli appuntamenti diventano un passaggio essenziale!!

Le norme vigenti in tema di sicurezza e salute hanno obbligato tutti i saloni a lavorare su appuntamento.
Per molti questa è stata una novità e non è detto che sia facile da gestire, ma per lo meno adesso hai l’occasione di sperimentare questo modello di business e affezionarti ad un sistema pratico che migliora nettamente la qualità del tuo tempo e del tuo lavoro!

Il tuo obiettivo, se vuoi far crescere il tuo salone in termini di risultati numerici e qualità, è mantenere questa abitudine anche quando che l’emergenza da Covid-19 sarà finita.

Gli appuntamenti servono a rendere più felici le clienti e più organizzato il lavoro dello staff.

Prendere gli appuntamenti significa:

  1. Ridurre i tempi di attesa (il tempo è prezioso anche per le clienti!);
  2. Accontentare la cliente assegnandole il collaboratore che preferisce;
  3. Avere il tempo per fare una consulenza efficace, fatta di domande, ascolto, confronto e consigli;
  4. Coccolare la cliente con piccole, ma importanti attenzioni;
  5. Organizzare il lavoro dello staff...smettendo di correre come pazzi da una parte all’altra, magari finendo con lo scontentare le clienti per colpa della fretta!
  6. Poter allargare la vendita già al momento della prenotazione, suggerendo telefonicamente l’acquisto di servizi in più (colore, effetti luce, manicure, trattamenti curativi, ecc.);
  7. Trasmettere professionalità e capacità organizzativa.

La flessibilità è l’altra faccia della medaglia!
Ovvero: si cerca sempre di non mandare via nessuno e quando una cliente arriva e chiede di essere servita essere flessibili aiuta a trovare una soluzione a tutte le richieste.

Di solito passare da un sistema ad un altro è la cosa più complicata, perché bisogna dare spiegazioni e abituare le persone ad un nuovo metodo. In questo caso siete stati facilitati delle nuove regole, perciò non vi resta che continuare su questa strada, per il bene e la soddisfazione di tutti!

Hai già letto “Diventare un Parrucchiere Rockstar” e “Il salone che ti meriti”?
In questi libri trovi tanti spunti per migliorare i processi ed il tuo modello di business.



ACQUISTA I LIBRI DI LUCA PICCHIO

Indietro