800.974.001
Indietro

JOSE MOURINHO ALLA ROMA

Cosa puoi imparare dalla sua leadership?

JOSE MOURINHO ALLA ROMA

Chi mi conosce lo sa, non sono solamente romano, sono soprattutto romanista.
La mia fede giallorossa è inattaccabile e indistruttibile e non potevo non cogliere l’occasione per parlare di leadership nel momento in cui è stato annunciato l’arrivo nella panchina della Roma di Josè Mourinho, soprannominato “the Special One”!!

Perché questa notizia ha fatto sobbalzare tutti i tifosi?

Perché Mourinho non è solamente un allenatore vincente, ma perché è un leader capace di focalizzarsi sugli obiettivi e trascinare una squadra alla vittoria (gli interisti lo sanno bene).

Adesso però torniamo a noi, che a prescindere dalla squadra del cuore o dall’interesse per il calcio, possiamo approfittare dell’occasione per imparare qualcosa di business.

Cosa puoi imparare tu dalla leadership di Josè Mourinho?
3 cose, essenzialmente.


1. L’importanza della connessione con i singoli individui.

Mourihno si prende del tempo per creare un rapporto diretto con ogni membro dello staff, dai giocatori a chi lavora dietro le quinte.
Perché lo fa? Per conoscerli personalmente e comprendere le loro paure e ambizioni.

In questo modo può arrivare a conoscere il vero stato d'animo del gruppo e adattare la sua comunicazione a ogni persona.
Questo rende Mourinho uno dei pochi allenatori in grado di cambiare la mentalità di chi lavora con lui.

Non sarebbe fantastico se anche tu riuscissi a farlo??


2. La necessità di una visione chiara e della partecipazione di tutti
Mourinho crea e condivide un codice di condotta dettagliato, che ogni giocatore deve acquisire, indipendentemente dall’anzianità o dalla rilevanza nella squadra.
"Ogni allenamento, ogni partita, ogni minuto della tua vita sociale deve centrare l'obiettivo di essere un campione"....scrisse in una lettera ai giocatori del Chelsea che stava per andare ad allenare.

Mourinho fornisce alle sue squadre un'immagine reale del suo obiettivo e dei comportamenti necessari a raggiungerlo.
I giocatori che aderiscono alla sua filosofia e mettono la squadra sopra ogni cosa prosperano.

"Vado in guerra solo con coloro di cui mi fido".

Tu ti fidi della tua squadra di collaboratori?

3. Comunicare continuamente sicurezza
Mourinho fa di tutto per attirare l’attenzione. Nel bene e nel male trasforma ogni occasione - riunioni di squadra, conferenze stampa, interviste - in opportunità per inviare messaggi ai suoi giocatori per aumentare la loro sicurezza.

La fiducia esagerata che ha in se stesso e nel suo team fa parte di uno schema premeditato per comunicare continuamente con il suo team e con gli avversari.
Frank Lampard, suo giocatore ai tempi del Chelsea, disse: "Mou ci fa credere che siamo migliori di quello che siamo ... Ha portato la mia fiducia a un livello dove non era mai stato prima".

Lo stile di leadership di Jose Mourinho ci insegna l’importanza di connettersi con la squadra e ottenere il massimo da tutti, sia individualmente, ma soprattutto come gruppo.

“Cerco di avere una leadership che si adatti alla realtà.”

Concentrati su questo, sul conoscere la tua realtà, capire i tuoi obiettivi e diventare una guida sicura per il tuo staff, affinché tutti si sentano coinvolti e partecipi di un percorso di conquista!

Vorresti saperne di più di leadership e gestione dei collaboratori?

Hai ancora pochi giorni per iscriverti al corso “Parrucchiere Leader: staff accelerato!”.
Ti aspetto lunedì 17 maggio ONLINE! Clicca
QUI per saperne di più!

PARRUCCHIERE LEADER: Staff accelerato

Indietro